Skip Navigation Links
menùExpand menù

  • Monumenti, aree archeologiche, parchi naturali, da nord a sud.

  • Siti archeologici, mare cristallino a sud e nelle isole.

  • Monumenti aree archeologiche, un paesaggio interno intatto.

  • Paesaggi stupendi. La Corsica in camper.

  • Il paese delle biciclette e dei mulini a vento.

  • Il deserto, le oasi e il lago salato.

www.arcipelagoverde.it
Tecnica: test  Sygic GPS Navigation

Installazione Sygic GPS Navigation

fig.1 fig.1 fig.1
fig.2 fig.2 fig.2
fig.3 fig.3 fig.3
fig.4 fig.4 fig.4
fig.5 fig.5 fig.5
fig.6 fig.6 fig.6
fig.7 fig.7 fig.7
fig.8 fig.8 fig.8
fig.9 fig.9 fig.9
fig.10 fig.10 fig.10
fig.11 fig.11 fig.11
fig.12 fig.12 fig.12
fig.13 fig.13 fig.13

Primo passo è installare il software sullo smartphone, per farlo ecco il sito ufficiale: http://www.sygic.com/en oppure documentatevi dettagliatamente sul forum in italiano ipmart, vi ricordiamo che solo dalla versione 11.2.0 in poi è possibile caricare i POI, se avete versioni precedenti dovete fare l'aggiornamento.

Fatta l'istallazione fig.1, al primo avvio Sygic avvia la procedura download delle mappe; è meglio essere in casa in presenza di una connessione wifi, perchè il tempo necessario al download può essere lungo. Per sicurezza, alimentate lo smartphone evitando così lo scaricamento della batteria che potrebbe interrompere il download.

Ora possiamo avviare il navigatore e fare il fix con i satelliti. Fate questa operazione in uno spazio ben aperto. La prima volta occorre alcuni minuti prima di agganciare i satelliti fig.2.

La prima cosa da fare è entrare nel menù "impostazioni"fig.3, poi premere su "regionale" fig.4 e qui si apre una schermata in cui dobbiamo settare il linguaggio e i comandi vocali in "italiano". E' importante settare entrambi, altrimenti potreste avere le indicazioni scritte in italiano e la voce in inglese o viceversa fig.5. Ora "Programma le preferenze" e settate le vostre preferenze su: "strade a pedaggio" "percorso veloce"...

Ci sono altre impostazioni che possiamo fare come ad es. "Barra informazioni" ma questo menù è poco intuitivo ed è meglio prima farci un po' di pratica prima di andarci a smanettare.

Importazione dei POI aree camper

Anche altri sistemi di navigazione hanno la possibilità di aggiungere dei file personali di POI, ma Sygic ha il vantaggio di poter aggiungere tante altre informazioni oltre alle coordinate gps e il nome della località. Per chi viaggia in camper è importante poter parcheggiare l'ingombrante veicolo in un posto adeguato, per questo ogni camperista ha un portolano cartaceo dove informarsi sulla destinazione + i POI da inserire nel navigatore. Con Sygic non occorre più il portolano cartaceo, la descrizione dettagliata della località di destinazione è possibile caricarla con i POI sul navigatore! fig.6

Appena mi sono accorto di questa potenzialità ho sviluppato in Oasi.mde (dalla versione del 27 aprile 2012 in poi) dei pulsanti appositi che creano per ogni nazione (presente nel database) i POI: AA, PS, CS in formato TXT con il tracciato record giusto. Quindi dopo il download da questo sito di Oasi.mde entrate nella pagina "Download dati...", leggete e pigiate "sono daccordo creo POI per navigatori", ora selezionate la nazione es. "Italia" e pigiate sugli ultimi tre pulsanti Sygic...TXT. Questi file creati nella cartella "Documenti" vanno convertiti in formato rupi con sygic_rupi_convertor. Conviene decomprimere sygic_rupi_convertor.zip sul proprio PC nella cartella "Documenti" la stessa dove vengono generati i file: OasiSygicAA.txt, OasiSygicPS.txt e OasiSygicCS.txt dall'applicazione Access oasi.mde, in questo modo Rupi convertor nel momento in cui viene lanciato in esecuzione va a cercare automaticamente i file txt presenti sulla stessa cartella. Ora si preme il tasto "Convert to rupi" ed automaticamente vengono creati: OasiSygicAA.rupi, OasiSygicPS.rupi, OasiSygicCS.rupi.

Copiamo i POI in Sygic

Ora abbiamo i tre file rupi con le aree di sosta dell'Italia se in Oasi.mde abbiamo selezionato l'Italia. Ricordatevi quindi che questa procedura va ripetuta per ogni nazione. Ora collegate lo smartphone tramite cavetto o wifi al PC. Lanciate l'applicazione a corredo del vostro telefonino (se Samsung va lanciato Samsung Kies) ora anche con "risorse del computer" è visibile lo smartphone come un disco rimovibile, cliccateci sopra e vedrete le cartelle:

per la versione 11.2.0

"Aura" e Sygic", ma è Aura quella dove andrete a collocare i POI. Gli indirizzi esatti per il copia e incolla sono:

per la versione 12.1.0 in poi

La cartella ...\rupi\ITA o qualsiasi altra, se manca, va creata esattamente come scritta.

I nomi dei POI che genera Oasi.mde e Rupi convertor sono compatibili con quelli delle icone.

Settiamo la visibilità delle icone

Scolleghiamo lo smartphone dal PC ed avviamo Sygic. Entriamo in "impostazioni" fig.3, se il nome delle icone ricalca quello dei POI qui vedremo già le icone assegnate in maniera giusta

Per la versione 11.2...: "poi custom" fig.7 ora  toccando ogni file di POI fig.8 se volete, potete selezionare "categoria principale" fig.9 per vederli tra le varie categorie altrimenti senza il segno di spunta saranno visibili all'interno del gruppo: "POI custom"(tenerne conto per i successivi settaggi suggeriti).

Per la versione 12.1...: "poi preferiti"  ora  toccando ogni file di POI fig.8 se volete, potete selezionare "categoria principale" fig.9 per vederli tra le varie categorie altrimenti senza il segno di spunta saranno visibili all'interno del gruppo: "POI preferiti" (tenerne conto per i successivi settaggi suggeriti).

Ora occorre tornare indietro fig.10 entrare in "mostra" o "mappa" per versioni 12.1...scorrere in basso il menù fino a vedere "punti di interesse" fig.11, toccarli, a questo punto appare la schermata fig.12. Qui occorre toccare la categoria di POI OasiSygicPS e in seguito sopra toccare "abilita", proseguire in ugual modo anche per OasiSygicAA, "abilita" e OasiSygicCS "abilita". Ora tornare indietro fino alla fig. 10 nell'identico modo procedere toccando "Notifiche e suonerie", "attiva suoni" deve avere il pallino verde, scorrere in basso il menù e toccare "Punti di interesse", appare anche qui la schermata fig.12, toccare i POI entrando nella fig.13,  impostare nel raggio: cursore trascinato su 500m, poi sopra scegliere il suono a vostro piacimento. Ripetere la procedura per gli altri POI.

La stessa procedura va seguita per gli altri poi come gli autovelox...

Quelli descritti sono i settaggi più importanti, ma molti altri possono essere fatti secondo i gusti personali, ognuno li può scoprire a poco a poco secondo le necessità.

Per chiarimenti e osservazioni postare qui

Utilizzate la nuovissima App gratuita "Arcipelago Camper" per cellulari e tablet Android: Google Play Store

Parliamo di noi nel web vedere novità: gruppo Facebook ArcipelagoCamper     mandaci una e-mail L'Associazione no-profit Arcipelago persegue le seguenti finalità (Art. 2.):

 Google Analytics visitatori sito

L'utilizzo su altri siti: dei file, dei testi e delle immagini contenute su questo sito, senza preventiva autorizzazione, è espressamente vietata.